lunedì 7 settembre 2015

7 settembre 1860 Gli "Italiani" invadono Napoli. Scene dal film "'o RE" con Sergio Solli - Pulcinella


Il 7 Settembre 1860: la “ Piedigrotta”, anche festa nazionale delle Due Sicilie, è in pieno svolgimento quando, al culmine della risalita della penisola da parte dei “mille garibaldini”, Re Francesco II di Borbone lascia Napoli per evitare sofferenze al suo popolo. Nello stesso giorno, mentre il Re delle Due Sicilie è in navigazione verso Gaeta, laddove organizzerà l’ultima difesa del Regno, entra a Napoli Garibaldi che si reca a portare omaggio alla Madonna per simpatizzare coi napoletani. Quella data è da considerarsi a tutti gli effetti come l’inizio del potere camorristico in città.
(tratto dal blog BRIGANTESEMORE)

Un emblematico esempio di quello che successo viene raccontato nel film "'o Re"  di Luigi Magni con Giancarlo Giannini e Ornella Muti.
Qui Pulcinella (interpretato da Sergio Solii) viene ucciso dagli invasori e con lui, simbolicamente cade il popolo napoletano, strunziato dalle promesse tuttora mancate della futura unità d'Italia.




ecco cosa dice Pulcinella al minuto 2:12

gli "italiani" ci hanno ammazzato perchè tenevamo le armi… ve l'immaginate?! La spada di legno di Capitan Spaventa!
Poi dicono… voi siete un brigante… perchè tenete la maschera. No, no… nossignore. Io tengo la maschera perchè SONO una maschera… ma loro no… non mi conoscevano.
Vi rendete conto? Pullecenella Cetrulo di Acerra… gli "italiani" nun sanno chi è.
Ma che Italia hanno fatto?