mercoledì 25 marzo 2015


‘O friddo ‘ncuollo!… ‘o friddo ‘ncuollo mi viene quando vedo certi attori, ma parlo degli attori veri però... non quelli che indossano la maschera per intrattenere i turisti (anche se...)  ca’ vogliono fare Pulcinella e poi invece d’o cuppolone se mettono in capa ‘nu cappellino muscio ‘e stoffa. 

A dire la verità mi danno ugualmente fastidio pure quelli che si fanno ‘o camicione con la stoffa di raso ma… mmmmm bocca mia meglio che mi stò zitto, per ora.


pulcinella sul lungomare

Dunque, dicevo: ‘o coppolone:  il vero copricapo per la capa di Pulcinella, cioè del me medesimo, deve essere tuosto, dritto… gruosso. C’è bisogno che vi spiego il perchè? Per lo stesso motivo per cui mi ritrovo questo nasone gruosso gruosso proprio in mezzo alla faccia! Sono tutti simboli fallici. Insomma… io stesso sono tutto quanto… un simbolo fallico… 
Che figura ci fa’ chi indossa il cappellino di pezza che ricade sopra la faccia dell’attore? Tutti penserebbero che… come è moscio il cappello… sarà moscio pure quell’altra cosa lla… mi spiego?

Guardate come m'ha trattato bene Giandomenico Tiepolo... ah... a soddisfazione, 'o cappiello gruosso... dritto luongo, mentre languidamente m'appòio sulla preziosa balconata della signora Pulcinella.



Diciamo che Pulcinella non  ha sempre indossato lo stesso tipo di copricapo.
Qualche volta sono stato visto con un cappello  a larghe tese sopra una berretta bianca
altre volte ho avuto certi cosi che quando li mettevo in testa sembravo Robin Hood, tranne che per la piuma.


Jacques, Callot, Balli di Sfessania. c. 1622. Engraving. Private Collection. didascalia

Sono stato visto anche con una specie di kippah, un poco più grosso, tanto che qualcuno (Andrea Mascara), guardando pure il nasone che tengo, ha ipotizzato che le mie radici più recenti siano da ricercare proprio nella cultura ebraica e nella Kabala.
Insomma, quello che è stato è stato... chi ha avuto, avuto avuto, chi ha dato, ha dato, ha dato... io porto una maschera e un solo cappello: quello bianco, un poco giallognolo, di feltro... come quello che sta in questo dipinto qua sotto.

Mascarata -- di Giuseppe Bonito 1740 



... e per concludere tutto stò giramento di cappelli, non potevo non concludere segnalando questo attore che lavora ad Ischia che per protestare, così..., ha deciso di indossare il cappello rosso invece che quello bianco! Protesta pure, poi sei pure bravo... ma il cappello però con il cappello moscio, mi dispiace, la protesta non ti potrà mai venire bene!!!